navigating-international-trade-3840x1440

Muoversi nel commercio internazionale

Per decenni, le aziende hanno costruito le loro strategie globali attorno a una serie di premesse di base. Il commercio e gli investimenti internazionali sarebbero cresciuti sempre più liberi, avrebbero continuato a guidare la crescita del PIL globale e sarebbero stati governati da regole e istituzioni multilaterali. Per garantire un vantaggio in termini di costi, le aziende avrebbero dovuto costruire vaste strutture globali che consentissero loro di produrre e rifornirsi in paesi a basso costo e di vendere praticamente in qualsiasi mercato nazionale.

I cambiamenti geopolitici, le tecnologie dirompenti e il cambiamento delle strutture dei costi in tutto il mondo stanno sconvolgendo i presupposti del business globale. Il contesto del commercio internazionale in rapida evoluzione e sempre più complesso presenta certamente grandi rischi. Ma sta anche creando enormi opportunità per le aziende che sanno come muoversi in esso e sono abbastanza agili da adattarsi.

Le tendenze che trasformano la politica commerciale internazionale

Per stare al passo, è importante comprendere i seguenti megatrend che stanno trasformando il commercio internazionale:

Questi cambiamenti non conquistano le prime pagine della stampa economica, ma influenzano le aziende reali in modo molto significativo.

Un produttore di apparecchiature mediche fu particolarmente sollevato quando la Corea del Sud negoziò un'esenzione dalle tariffe statunitensi del 25% sull'acciaio, in quanto in uno dei suoi dispositivi utilizzava acciaio coreano speciale. Le cose sono cambiate quando si è verificata una significativa interruzione della sua catena di approvvigionamento e l'azienda si è resa conto che il suo fornitore non aveva ricevuto un'assegnazione di quote e che non poteva quindi importare questa componente essenziale a nessun prezzo fino a quando la successiva assegnazione di quote non sarebbe stata concessa tre mesi dopo.

Ancora, un importante operatore turco nel settore degli elettrodomestici è stato in grado di cogliere un'importante opportunità di mercato negli Stati Uniti quando un importante operatore cinese è stato colpito dai dazi statunitensi sulla Cina.

Questi cambiamenti non conquistano le prime pagine della stampa economica, ma influenzano le aziende reali in modo molto significativo.

Alcuni potrebbero ancora sostenere che questi esempi sono causati da leader politici specifici in paesi specifici e che una volta che quei leader se ne saranno andati, questi tipi di problemi scompariranno. Tuttavia, mentre le attuali tensioni politiche sul commercio in molte parti del mondo possono evolversi, i quattro megatrend sopra menzionati assicureranno che il sistema commerciale internazionale non tornerà al trend dell’ampia liberalizzazione del commercio e della globalizzazione economica che il mondo ha visto negli anni '90 e 2000.

Il nostro approccio in sei fasi per l'adattamento alla “nuova normalità” del commercio

Adottare un "approccio attendista" non porterà a una posizione di vantaggio per aziende e governi. Aiutiamo i clienti a identificare e implementare una serie chiara di mosse proattive per mitigare il rischio e cogliere il vantaggio competitivo con l'evolversi dell'ambiente commerciale internazionale:

Icon 1

Valutare l'esposizione

Il primo passo che un'azienda deve intraprendere è uno sguardo serio e analitico dei propri sistemi di produzione, fornitura e distribuzione per valutare la propria esposizione ai cambiamenti nelle regole commerciali. Quantificare il potenziale impatto su ricavi, costi e risorse di produzione lungo tutta la catena del valore.

Icon 2

Comprendere le dinamiche

Cambiamenti repentini della politica commerciale possono cambiare l'intero panorama competitivo in modi diversi per le diverse aziende. Determinare le implicazioni strategiche delle nuove regole commerciali per ogni prodotto in mercati specifici, come la loro competitività di prezzo e l'accesso al mercato. Valutare anche l'esposizione di ciascun concorrente e dei suoi fornitori per comprenderne l'impatto relativo e identificare potenziali opportunità.

Icon 3

Identificare potenziali leve

Sviluppare una serie di tutte le potenziali azioni che possono essere intraprese in risposta ai cambiamenti della politica commerciale in diversi scenari al fine di mitigare il rischio e ottenere un vantaggio competitivo. Identificare azioni proattive e reattive, nonché i trigger che indicano quando occorre tirare queste leve.

Icon 4

Sviluppare la resilienza

Identificare le mosse senza conseguenza che possono essere prese preventivamente a basso costo, come la prequalificazione di nuovi fornitori, al fine di creare opzioni e flessibilità per muoversi rapidamente in caso di un cambiamento improvviso nelle regole del commercio internazionale.

icon-5-tcm9-234559.png

Creare un elenco di strategie

Sviluppare una serie di azioni da intraprendere in diversi scenari e assicurarsi che la leadership sia allineata su quali mosse fare in determinate circostanze.

icon-6-tcm9-234560.png

Modellare la politica

Finché c'è ancora tempo, cercare di influenzare la politica mentre viene definita al fine di crearsi un vantaggio competitivo.

Ulteriori informazioni sul commercio internazionale

10 Trillion Case for Open Trade

The $10 Trillion Case for Open Trade

Compared to a future of rising protectionism, fair trade would lead to gains of $2 trillion in global GDP annually, through 2025—and much faster economic recovery from COVID-19.

Redrawing the Map of Global Trade

Redrawing the Map of Global Trade

Even when the global economy fully recovers, the international trade landscape will look dramatically different in the years ahead than it did before the pandemic.

Meet Our International Trade Consultants

protected by reCaptcha

Subscribe to receive the latest insights on international business.

SUBSCRIBE